Apax Partners intende accelerare la crescita delle PMI e delle imprese di dimensioni intermedie europee quotate

Eddie MisrahiUn anno dopo il lancio di Apax Partners Development, destinato alle small cap non quotate, Apax Partners punta al mercato quotato con un nuovo prodotto di investimento, con Comitium. Dichiarazioni di Eddie Misrahi, Presidente di Apax Partners e membro del Consiglio di Amministrazione di Comitium.  

 

Accompagnare lo sviluppo delle società, quotate e non.

Leader del Private Equity in Europa da più di 45 anni, Apax è lungi dall’essere nuova in materia. Gfi Informatique, o, ancora, Altran hanno potuto contare su un accompagnamento su misura,da parte del fondo di investimento, per costruire la loro success story. Queste aziende, tuttavia, sono delle eccezioni nel portafoglio di investimento. “E tali resteranno”, precisa Eddie Misrahi. “Comitium sarà, d’ora in poi, il veicolo specializzato in questo tipo di investimento, all’interno del nostro gruppo”.

Apax Partners intende puntare su questo mercato a forte potenziale e con un’importante necessità di accompagnamento. “Molti dirigenti di piccole e medie imprese quotate, di valore inferiore a 2 miliardi di euro, sono, oggi, molto soli e non hanno un’azionista di riferimento di lungo termine”, rileva il Presidente di Apax Partners. “Sappiamo che molti di loro sarebbero molto interessati all’ingresso di un investitore a forte valore aggiunto, che faccia parte del Consiglio di Amministrazione”.

Ad integrazione di questa esigenza di affiancamento, i team di Apax Partners valutano lo sviluppo della gestione passiva sui mercati finanziari. Risultato? Un campo di azione più ampio per una gestione impegnata e in partnership. “Al momento sono poche le offerte innovative ed è proprio per questo che abbiamo deciso di lanciare Comitium”.

Approccio innovativo

L’approccio di questo nuovo team è radicalmente diverso da quello che tradizionalmente esiste in Borsa, e ciò, sotto vari aspetti. Innanzitutto, Comitium privilegerà l’ingresso nel capitale delle small e midcap, in una percentuale che va dal 5% al 20%, “maggiore delle abituali partecipazioni dei fondi nelle società quotate”, sottolinea Eddie Misrahi. In secondo luogo, il fondo mira ad una strategia di investimento paneuropea, a lungo termine, con clausole di liquidità adeguate ad un investimento di lunga durata. Infine, il fondo intendesvolgere un ruolo di partner all’interno del Consiglio di Amministrazione, caratteristica propria del Private Equity. Per Eddie Misrahi, al centro della strategia di sviluppo di Comitiumvi è proprio l’apporto della governance del Private Equity. “È fondamentale”, insiste. “Il nostro lavoro e il nostro know-how consistono nel sostenere le imprese nel loro sviluppo, a prescindere dalle loro dimensioni o struttura. È questo che ci ha portato, da una parte, a formare un team dedicato alle small cap non quotate e, dall’altra, a creare Comitium”, dichiara Eddie Misrahi.

Per guidare questa visione, Laurent Ducoin e Caroline Gauthier si sono subito imposti agli occhi dei partner di Apax Partners. Riconosciuto nell’ambiente degli investimenti quotati, il binomio, attualmente alla guida di Comitium, condivide i valori di Apax Partners e lo spirito imprenditoriale del fondo. Scelta ideale. “Laurent aveva una duplice esperienza: in prestigiose società di gestione e nell’ambito imprenditoriale”, ricorda Eddie Misrahi. “Caroline, invece, possiede un track record impressionante nel settore delle small cap!”

Combinazione di competenze vincenti

Le sinergie con il nuovo team saranno le stesse di quelle attualmente esistentitra le attività Development e MidMarket. “La condivisione delle competenze settoriali e delle esperienze professionali dovrebbe consentire a Comitium di ottenere ottimi risultati”, prevede Eddie Misrahi. Unendo il meglio del Private Equity e dell’investimento sul mercato quotato, il Presidente di Apax Partners conta di poter realizzare, già quest’anno, la prima raccolta di capitali.

Iscriviti

Apax Talks

NEWSLETTER

Apax Talks è un magazine digitale destinato ai manager d’impresa. Presenta delle strategie per sviluppare la crescita delle PMI e Mid-cap, con particolare attenzione ai settori TMT, Consumer, Sanità e Servizi.