Apax Partners SAS
1 rue Paul Cézanne
75008 Parigi
Tel : +33 1 53 65 01 00
www.apax.fr
partners@apax.fr

Autorizzazione AMF n° GP08000057
Capitale sociale: 1.426.665 €

Direttore della pubblicazione: Edgard Misrahi, Presidente ed Amministratore Delegato

Capo redattore: Coralie Cornet, Responsabile della Comunicazione

Rispetto della normativa e della deontologia

Questo sito è destinato a presentare al pubblico le attività di Apax Partners sas. Questa presentazione non costituisce un’azione di marketing commerciale. Le informazioni contenute nel sito non hanno alcun carattere contrattuale e non costituiscono un’offerta di prodotti, né una raccomandazione e/o una sollecitazione all’acquisto o ad investire.
Le informazioni comunicate sono fornite a titolo puramente indicativo e sono valide al momento della loro pubblicazione. Inoltre, esse sono parziali ed incomplete e non hanno alcun valore contrattuale. Non costituiscono raccomandazioni di investimento o consigli fondati su circostanze specifiche per i visitatori del sito o che possono rispondere alle loro specifiche esigenze.

Politica di esercizio dei diritti di voto

Ai sensi degli articoli 319-21 del Regolamento Generale dell’Autorità dei Mercati Finanziari (Autorité des Marchés Financiers, AMF), Apax Partners sas applica una politica di esercizio dei diritti di voto, che mira a definire le condizioni con le quali intende esercitare i diritti di voto legati alle azioni detenute dai Fondi di cui assicura la gestione. La società di gestione rende conto della politica di voto relativa ai diritti di voto dei titoli non quotati, nella relazione annuale dei Fondi, destinata agli investitori. La società di gestione rende conto della politica di voto relativa ai diritti di voto dei titoli quotati, in una relazione del Consiglio di Amministrazione all’Assemblea Generale dei soci. Questa relazione è messa gratuitamente a disposizione dei detentori di quote, che lo richiedono, e può essere consultata nella sede della Società di Gestione. L’esercizio del diritto di voto ha per obiettivo di difendere gli interessi degli investitori dei Fondi gestiti. La politica di esercizio dei diritti di voto è consultabile presso la sede legale della Società di Gestione.

Trattamento dei reclami

La società di gestione Apax Partners sas elabora e mantiene operativa una procedura efficace e trasparente per il trattamento ragionevole e rapido dei reclami inviati dai clienti.

Si intende per reclamo una dichiarazione che testimonia lo scontento del cliente nei confronti del professionista. Una richiesta di informazioni, di un parere, di un chiarimento, di un servizio o di una prestazione non è un reclamo.

I clienti possono inviare gratuitamente i reclami alla società di gestione del portafoglio. La società di gestione non fattura le spese per il loro trattamento.

Qualsiasi reclamo può essere inviato ad Apax Partners sas, attraverso ogni strumento, al proprio interlocutore abituale all’interno della società di gestione:

  • Per posta, al seguente indirizzo: 1 rue Paul Cézanne – 75008 Paris;
  • Per telefono al seguente numero: +33 (0)1 53 65 01 00;
  • Per email, al seguente indirizzo: bruno.candelier@apax.fr;

Il Responsabile della Conformità e del Controllo Interno (RCCI) è l’organo incaricato del trattamento dei reclami. L’RCCI dispone della conoscenza e dell’esperienza adeguata su prodotti, servizi, contratti, strumenti e procedura per garantire il miglior trattamento dei reclami dei clienti. L’RCCI potrà farsi assistere da qualsiasi esperto necessario al trattamento dei reclami. Apax Partners sas garantirà la massima riservatezza, nel trattamento dei reclami dei clienti.

Apax Partners sas confermerà la ricezione del reclamo, nel termine massimo di 10 giorni lavorativi, salvo se è data una risposta al cliente prima del termine stesso.

Sarà data risposta al reclamo del cliente nel termine massimo di 2 mesi dalla ricezione del reclamo, salvo il verificarsi di particolari circostanze debitamente motivate. Se la risposta non può essere resa entro questo termine, il cliente viene contattato ed informato del motivo di tale ritardo, indicandogli un nuovo termine di risposta.

I clienti possono inviare un reclamo nella lingua ufficiale o in una delle lingue ufficiali dello Stato membro, nel quale il fondo è immesso sul mercato o il servizio di investimento è fornito.

Il cliente ha la possibilità di contattare il mediatore dell’AMF (Autorità dei Mercati Finanziari francese), nel caso in cui la risposta data al suo reclamo non lo soddisfi, compilando un modulo sul sito: https://www.amf-france.org/Formulaires-et-declarations/Contact?lst_select_form_theme_id=mediation (scheda “saisir le médiateur” – rivolgersi al mediatore) o contattando il mediatore per posta: Autorité des marchés financiers, La Médiation, 17, place de la Bourse 75082 Paris Cedex 02.

Una Carta della mediazione, realizzata dall’Autorité des Marchés Financiers, è disponibile sul sito www.amf-france.org nella rubrica “Le Médiateur”.

Criteri ESG

Apax Partners SAS ha firmato i PRI (Principi per l’Investimento Responsabile), confermando, così, il suo impegno a implementare i criteri responsabili nella sua gestione e nella sua politica di investimento.

Apax Partners SAS ha partecipato alla Guida 2014 PRI, che offre dei consigli pratici a chi opera nel private equity e intende adottare una politica ESG.

L’illustrazione concreta dell’impegno di Apax Partners SAS è messa in evidenza in questa guida.

Apax Partners SAS è aderente di France Invest, associazione francese degli investitori per la crescita ed è firmataria della Carta che prevede valori, responsabilità ed impegni.

Apax Partners SAS partecipa attivamente ai lavori della commissione ESG di France Invest.

Si possono trovare tutte le informazioni elencate nell’articolo D533-16-1 del Codice Monetario Finanziario francese, nella rubrica “Investitore Responsabile” del sito internet.

Modalità di Apax Partners sas per tenere in considerazione i criteri ambientali, sociali e di governance nella sua politica di investimenti
Aggiornato al 30 giugno 2017

Politica ESG di Apax Partners sas

Per il fondo Apax France VII:
I criteri ESG nel processo di investimento di Apax Partners sas si applicano soltanto a partire dal 2011, con il fondo Apax France VIII.

Per i fondi Apax France VIII e successivi:
Apax Partners sas opera attivamente a favore dell’eccellenza e dell’innovazione e, nel 2011, ha deciso di adottare una strategia ambientale, sociale e di governance (ESG) complessiva. A partire dal fondo Apax France VIII, la società implementa l’ESG in tutte le fasi del processo di investimento.

Prima di effettuare un’acquisizione, Apax Partners sas:

  • Conduce una due diligence ESG
  • Integra i principi ESG nell’offerta e negli accordi con gli azionisti

Durante il periodo di detenzione, Apax Partners sas:

  • Definisce con il management una specifica tabella di marcia
  • Incoraggia la nomina di un project manager della società
  • Sostiene l’implementazione del piano di azione
  • Accompagna l’implementazione e i risultati con una governance adeguata

All’atto del disinvestimento, Apax Partners sas:

  • Conduce una vendor due diligence ESG.

Apax Partners sas ha deciso di stanziare nuove risorse dedicate, per coordinare la politica ESG. Il team ESG di Apax Partners sas, comprende un partner e un Direttore ESG, fornisce un sostegno concreto per implementare e supervisionare piani di azione su misura per ogni società in portafoglio.

Apax Partners sas invia rapporti semestrali ai suoi investitori e pubblica una relazione annuale, con una sezione ESG, che presenta:

  • La politica ESG di Apax Partners sas
  • Gli indicatori sociali chiave
  • Le testimonianze dei responsabili delle società in portafoglio

Metodologia di Apax Partners sas

Natura dei criteri
Per ogni società analizzata, il team ESG di Apax Partners sas studia i seguenti criteri:

  • La governance comprende l’etica, la corruzione, la governance dell’ESG…
  • Gli aspetti sociali: la sanità e la sicurezza, lo sviluppo delle competenze, l’attrazione e la fidelizzazione dei talenti, il benessere dei dipendenti, la diversità…
  • Le tematiche ambientali relative alle attività di impresa: l’utilizzo di energia, l’utilizzo dell’acqua, l’inquinamento, la gestione dei rifiuti, il cambiamento climatico, le emissioni nell’aria, l’utilizzo di risorse naturali, le materie pericolose, la biodiversità…
  • Il mercato: le richieste dei clienti in materia di ESG, il marketing responsabile, i prodotti responsabili, la supply chain, i diritti umani, l’innovazione dei prodotti secondo i criteri ESG…
  • Tematiche aziendali, gli impegni assunti, lo sviluppo dell’economia locale…

Fonti di informazione

Questi criteri sono selezionati a partire da diverse fonti: le migliori pratiche settoriali, gli standard internazionali di reporting, le linee guida di France Invest (associazione francese degli investitori per la crescita) e l’esperienza del team ESG di Apax Partners sas.

Analisi dei risultati

La due diligence consiste nel determinare le tematiche ESG proprie ad ogni azienda, talvolta sotto forma di un “flash report”.

Per approfondire la nostra analisi, prevediamo dei questionari specifici e degli incontri con la direzione aziendale, per raccogliere informazioni aggiuntive, come ad esempio:

  • Il memorandum di investimento
  • Le relazioni annuali
  • Il rapporto ESG della società
  • Il sito internet della società
  • Altri rapporti di due diligence (strategica, giuridica…)
  • Un benchmark concorrenziale
  • Gli incontri con la direzione aziendale

Apax Partners sas può farsi assistere da consulenti esperti, se ciò appare necessario.

Apax Partners sas valuta se le tematiche ESG individuate comportano dei rischi o delle opportunità. Per ogni rischio, determiniamo l’eventuale impatto finanziario e se può essere elaborato un piano di azione, per gestire tale rischio, come messo in evidenza nel nostro processo decisionale. Se il rischio non può essere gestito, ciò viene indicato nel rapporto.

Un rapporto di due diligence viene redatto sulla base di queste conclusioni, poi viene condiviso con il team di investimento.

Risultato dell’integrazione nel processo di investimento
Le tematiche chiave sono sottoposte al comitato di investimento che decide se avanzare o meno un’offerta. Se un rischio ESG significativo non può essere ridotto, l’investimento può essere rimesso in discussione.

Poco dopo un’acquisizione, Apax Partners sas conduce un esame approfondito, che precisa:

  • Le pratiche della società rispetto a ciascun criterio ESG
  • Il piano di azione su misura, con orizzonte a tre anni

Tale piano di azione viene presentato e approvato in occasione di un Consiglio di Amministrazione.

Grazie a contatti regolari, il team ESG di Apax Partners sas accompagna l’azienda nella realizzazione di piani di azione: offrendo un sostegno concreto, degli strumenti e la propria esperienza ad ogni società, partecipando anche alle commissioni ESG all’interno delle aziende.

Ogni anno, viene effettuato un bilancio ESG, in occasione di un Consiglio di Amministrazione, per presentare le azioni realizzate nel corso dell’anno stesso, l’evoluzione degli indicatori ESG chiave e il piano di azione per l’anno successivo.

All’atto del disinvestimento, Apax Partners sas conduce una vendor due diligence ESG, per mettere in evidenza i risultati ESG della società.

Tematica del cambiamento climatico

Cosciente della sua responsabilità in qualità di società di gestione, e agendo in nome degli azionisti delle società in portafoglio, Apax Partners sas ha fondato l’Initiative Carbone 2020 (IC20), con altre quattro società di gestione. IC20 ha per scopo di condividere gli sforzi per affrontare la sfida del cambiamento climatico e contribuire all’obiettivo della COP21 di limitazione dell’aumento della temperatura entro due gradi Celsius, nell’atmosfera.

L’Initiative Carbone 2020 è un impegno pubblico. I suoi fondatori hanno deciso:

  • Di misurare l’impatto ambientale diretto e indiretto (ambiti 1, 2 e 3), di un campione di 30 società dei loro portafogli, con una metodologia di valutazione accessibile ed efficace.
  • A partire dal 2016, di tenere in considerazione la tematica del clima nei loro processi di investimento, con lo scopo di estendere progressivamente l’iniziativa al complesso delle società di cui detengono il controllo.
  • A partire dal 2020, di pubblicare l’impatto ambientale di questi stessi investimenti.

Più precisamente, l’impostazione metodologica dell’Initiative Carbone 2020 si articola in 3 momenti:

  • Nella fase di investimento: valutazione della tematica ambientale nello sviluppo futuro della società.
  • Durante la fase di detenzione:
    • Sensibilizzazione dei team di management rispetto alle tematiche climatiche.
    • Analisi della rilevanza dell’impatto ambientale della società.
    • In base alla tematica, calcolo approfondito e definizione di un piano di azione di riduzione delle emissioni e di adattamento al cambiamento climatico.
  • Al momento del disinvestimento: valutazione dei progressi significativi realizzati.

Per valutare la rilevanza del cambiamento climatico, Apax Partners sas ha lavorato con gli altri firmatari dell’IC20 per elaborare una metodologia fondata sulle domande seguenti:

  • L’azienda è interessata alle normative sull’impatto ambientale?
  • Ci sono, al riguardo, delle attese da parte dei clienti?
  • Una parte della catena di valore è influenzata dalle tematiche legate all’impatto ambientale o dalle normative su questo argomento?
  • La società ha realizzato il suo bilancio sull’impatto ambientale?

Se questa materia è rilevante per la società analizzata, Apax Partners sas lo indica nel rapporto di due diligence ESG. Dopo l’acquisizione, Apax Partners sas lo integra nella sua analisi più approfondita e nel suo piano di azione dettagliato e su misura. Le azioni suggerite possono essere, ad esempio: sensibilizzare il management al cambiamento climatico, realizzare un bilancio sull’impatto ambientale, definire degli indicatori chiave di performance, fissare degli obiettivi di riduzione delle emissioni di gas serra.

Altre iniziative ESG
Apax Partners sas è tra i firmatari di France Invest e dei Principi per l’Investimento Responsabile (PRI).
Nel 2015 e nel 2016, Apax Partners sas ha ottenuto da PRI la valutazione A+ in “Strategia e Governance” e A in “Private Equity”.
Nel 2016, Apax Partners sas ha ottenuto il Premio ESG assegnato da Private Equity Magazine.
Apax Partners  sas è anche un membro attivo della commissione ESG e contribuisce allo sviluppo dell’ESG nel private equity.

Conflitti di interesse

Apax Partners SAS ha integrato la prevenzione dei conflitti di interesse in ogni fase del processo decisionale. Ogni potenziale conflitto di interesse deve essere segnalato a Bruno Candelier, Responsabile della Compliance e del Controllo Interno, che assumerà le misure necessarie per: (i) analizzare la situazione e (ii) rimediare alla situazione. I detentori di quote potranno visionare, chiedendo semplicemente informazioni aggiuntive, la politica in materia di conflitti di interesse.

Informatica e Libertà

Conformemente alla legge francese di tutela della privacy, il trattamento dei dati nominativi comunicati attraverso il sito internet è stato oggetto di una dichiarazione alla CNIL (Commissione Nazionale dell’Informatica e delle Libertà).

Conformemente alla legge francese di tutela della privacy del 6 gennaio 1978, Lei dispone del diritto di accesso, rettifica e cancellazione dei dati personali, esercitabile nei confronti di Apax Partners sas, 1 rue Paul Cézanne – 75008 Paris – partners@www.apax.fr.

Informazioni contenute in questo sito

Apax Partners sas Le dà il benvenuto nel suo sito. Questo è realizzato a titolo informativo e indicativo e ha per scopo di fornire informazioni sulla società, sulle sue attività e sui suoi risultati.

L’utilizzo specifico delle informazioni contenute nel sito è di esclusiva responsabilità dell’utente.

Apax Partners sas garantisce un aggiornamento regolare del sito, ma declina ogni responsabilità per le inesattezze, gli errori o le omissioni.

Apax Partners sas non potrà essere considerata responsabile per qualsiasi danno risultante da un’informazione contenuta nel sito.

Apax Partners sas si riserva il diritto di modificare, in qualsiasi momento e senza preavviso, le presenti informazioni. Inoltre, Apax Partners sas si riserva il diritto di sospendere, interrompere o impedire l’accesso a tutto o ad una parte del sito, in caso di incidente tecnico o nei casi di forza maggiore.

Il nome “Apax Partners sas” è un marchio depositato. Qualsiasi utilizzo fraudolento costituisce una violazione dei diritti di privativa ed è passibile delle sanzioni penali previste dagli articoli L.716-1 e seguenti del Codice francese della Proprietà Intellettuale.

Tutti gli elementi del sito internet di Apax Partners sas sono protetti dai diritti di proprietà intellettuale. La riproduzione e l’utilizzo di tutti i documenti pubblicati sul sito sono autorizzati esclusivamente a scopi strettamente personali e privati e a condizione dell’indicazione della fonte. Ogni riproduzione, utilizzo o diffusione di copie realizzate ad altri scopi è espressamente vietata e sanzionata penalmente.

Qualsiasi link o framing del sito è strettamente vietato e, di conseguenza, nessun elemento che figura su una pagina del sito internet di Apax Partners sas può essere, parzialmente o totalmente, diffuso, trasferito o inserito in un altro sito Internet, né servire a creare dei prodotti derivati, salvo espressa autorizzazione della direzione di Apax Partners sas.